Archivi categoria: Barcelona

Dia de la Hispanidad – La festa nazionale spagnola del 12 ottobre

Il 12 ottobre in Spagna è come il nostro 2 giugno. Il giorno in cui si celebra l’identità nazionale.

Le celebrazioni sono previste in tutto il territorio spagnolo ma il centro di tutto è ovviamente la capitale, Madrid. Ovviamente nelle regioni dove la spinta indipendentista è più forte, come i Paesi Baschi e la Catalogna, la partecipazione popolare appare solitamente in tono minore.

Ma comunque anche Bilbao, Donostia (San Sebastian) e Barcelona sono coinvolte nei festeggiamenti.

Il trasporto persone attivo a Barcelona! Facile come bere un bicchier d’acqua! #BagsFree #LuggageStorage #LuggageTransport

L’offerta di Bags Free in termini di servizi continua ad ampliarsi. dal 1 ottobre 2019 è attivo anche su Barcelona, come da tempo ormai a Roma, il servizio di trasporto persone con i relativi bagagli al seguito, da e per l’aeroporto.

Per conoscere prezzi e condizioni di utilizzo del servizio come sempre basta scrivere indirizzando a booking@bags-free.com, magari specificando nell’oggetto il servizio che vi interessa.

La nostra Amministrazione, come sempre, vi risponderà nel più breve tempo possibile. Ricordatevi che i nostri uffici sono aperti ogni giorno, festivi e prefestivi compresi dalle 8 del mattino alle 8 della sera.

Il tutto… facile come bere un bicchier d’acqua!

Bags Free Barcelona si rinnova! #BagsFree #LuggageStorage #LuggageTransport

Bags Free, lo sapete, è un marchio che si vanta della sua dinamicità. Ci piace fare il nostro lavoro, ci piace servirvi al meglio e di questo non fa parte solo il prezzo conveniente, la puntualità, la precisione nel servizio, ma anche semplicemente il bello.

Farvi vedere delle cose belle, non solo nelle città dove lavoriamo, da soli o con i nostri partner (e posti come Roma, Barcelona, Firenze, Siena, Siviglia non hanno certo bisogno di tanto aiuto da parte nostra, per quanto sono attraenti e ricche di storia) ma anche semplicemente nei nostri personali luoghi di lavoro, dove ci incontriamo, dove ci consegnate e vi riconsegniamo i vostri bagagli.

Due anni fa è toccato al deposito di Roma il restyling, nell’ultima settimana è stato il turno del deposito di Barcelona. Qui vi posto qualche foto, dove potete apprezzare, speriamo, il gusto per il colore e l’attenzione al dettaglio.

Sempre per voi, per servirvi al meglio, ma anche per noi, per lavorare al top, in un ambiente che, oltre che funzionale, sia garanzia di benessere, pulizia, accoglienza.

Vi aspettiamo, come sempre!

Ride a bike in Barcelona with Bags Free! #BagsFree #BarcelonaSants

Bags Free le pensa tutte per migliorare il proprio servizio ed ampliare la varietà dell’offerta. Con lo scopo che ha dalla sua fondazione, che è quello di rendere più bella, facile e libera la vostra esperienza turistica, di vacanza o di pellegrinaggio.

Da oggi è attivo nella città di Barcelona il servizio di noleggio biciclette, in collaborazione con gli amici e partner di Tuscany Ride a Bike con cui da anni collaboriamo in Italia, nel tratto da Lucca a Roma della Via Francigena.

Come è solito per Bags Free e per i suoi partner, i prezzi sono molto, ma molto convenienti. Il listino è sempre aggiornato e disponibile presso gli operatori del deposito di Barcelona, ma per vostra comodità e conoscenza ve lo riporto anche in questo post. La bici può essere noleggiata anche solo per un’ora ma sia il noleggio giornaliero che quello per due giorni hanno dei prezzi davvero imbattibili.

E allora che aspettate? Montate in sella e partite!!! I bagagli li lasciate in deposito e vi godete la città su due ruote!

Non temete di arrivare tardi… Non ne abbiamo certo solo una di bicicletta!!!

San Giorgio! Si festeggia domani a Barcellona

San Giorgio era un soldato nell’esercito dell’imperatore romano Diocleziano (244-313) e di Diocleziano patì anche le persecuzioni che lo condussero, in quanto cristiano, alla morte.

I più hanno però dimestichezza con quanto del cavaliere Giorgio dice la Legenda aurea che narra di come Giorgio salvasse una principessa dalle grinfie di un drago terribile, uccidendo la terribile bestia con cui non è possibile tentare conciliazione. 

Ammazzando il drago dell’errore e dell’eresia, Giorgio cavaliere difende madonna Verità nei panni leggiadri della fanciulla minacciata. È il cavaliere per antonomasia, il vero primo cavaliere. Diviene il capostipite e quindi il patrono della cavalleria, e questa non è il menar le mani avendone l’occasione, ma uno stile di vita, un’attitudine dello spirito, una vocazione e una elezione.

La sua divisa è quella spiegata da san Paolo (cfr. nella Bibbia la lettera agli Efesini 6, 10-20): l’armatura di Dio, la corazza della giustizia, lo scudo della fede, l’elmo della salvezza e la spada dello Spirito. «La nostra battaglia infatti», dice Paolo, «non è contro creature fatte di sangue e di carne, ma contro i Principati e le Potestà, contro i dominatori di questo mondo di tenebra, contro gli spiriti del male che abitano nelle regioni celesti». 

Nella versione catalana della storia si aggiunge che dal sangue del drago nacque una rosa rossa; simbolo di questo giorno. Per cui San Giorgio diventa una specie del nostrano San Valentino, Ci sono state poi varie aggiunte per cui, nella versione attuale della festa, l’uomo regala alla donna una rosa rossa (la passione) ed una spiga di grano (la fecondità), la donna regala all’uomo un libro.

A complicare il tutto ci si sono messi il patriottismo (la rosa e la spiga vengono spesso avvolti da carta a strisce giallorosse, i colori prima aragonesi, poi catalani) ed il business (le case editrici invitano gli autori a firmare le copie dei loro nuovi libri lungo le strade principali).

Per non parlare del “politicamente corretto” che ha fatto si, che oggi alcuni si sono inventati una inesistente “Jordina” pacifista e animalista, che invece che con il drago se la prende… con gli alieni….

Barcelona! We arrived a year ago …

Barcelona! We arrived a year ago …

And we are very satisfied with our first year of activity at the service of tourists, citizens and travelers of the main city of Catalonia.

We remember that the Barcelona Luggage Storage will be closed for expansion works from 14 January to 15 February 2019 inclusive.

Our luggage storage is in Carrer dels Comtes de Bell-lloc 53, only 80 metros from Barcelona Sants Station.

€ 4 full day

The best price in Barcelona

You can leave your luggage whole day and enjoy Barcelona weightless.

We are open every day from 8 am to 8 pm.

Sagrada Familia: the end of the works is near! #BagsFree #BarcelonaSants

Barcelona’s beloved architect Antoni Gaudí is synonymous with the Catalan capital, home to several of his modernist masterpieces. Even if you’re not familiar with Gaudí’s name, you can’t miss Sagrada Familia, his gigantic, unfinished Catholic church whose swirling, layered spires tower over the landscape. When Gaudí died in 1926, at 73, the project was far from complete. The race is on to finish the basilica, a UNESCO World Heritage site, by 2026, the centenary of the architect’s death — a benchmark that will no doubt lure more visitors to what is already the top tourist attraction in town. More than 4.5 million people a year tour the fantastical structure, which is adorned with ornate flourishes inside and out.

A few decades ago, a visit to Sagrada Familia felt reverential but today’s hordes of admirers dull that impact as they shuffle into the church and bump into each other while snapping selfies in front of panes of stunningly bright stained glass. If the crowds don’t deter you from visiting, try to purchase advance timed tickets online. Brace yourself for the frenzy.

Location: Carrer de Mallorca 401, Barcelona; 011-34-932-080-414; sagradafamilia.org

(from Washington Post – https://www.washingtonpost.com/lifestyle/travel/while-tourists-pack-gaudis-famous-barcelona-church-visit-this-serene-and-stunning-site/2018/10/24/4acf8afe-d222-11e8-8c22-fa2ef74bd6d6_story.html?noredirect=on&utm_term=.1f3def8bb3b1)

 

Auguri agli amici di Barcellona che festeggiano la “Diada”

La Diada Nacional de Catalunya (o semplicemente Diada) è il giorno di festa nazionale della comunità autonoma della Catalogna, che viene celebrato l’11 settembre di ogni anno.

In quel giorno infatti si commemora la caduta di Barcellona nelle mani delle truppe borboniche di Filippo V di Spagna comandate dal duca di Berwick durante la Guerra di successione spagnola l’11 settembre 1714, dopo 14 mesi d’assedio.

Inoltre, si commemora la conseguente abolizione delle istituzioni catalane, come ad esempio la Generalitat de Catalunya, in seguito alla promulgazione dei Decreti di Nueva Planta nel 1716.

Enrique, the Bags Free Security Man, sorry, Cat!

Enrique, the Bags Free Security Man, sorry, Cat!

Da un po’ di tempo le misure di sicurezza nel nostro deposito di Barcellona sono raddoppiate.

“Egli” veglia notte e giorno sui vostri bagagli.

Attenti ladri! Enrique è, per chi crede, come nostro Signore: vi vede benissimo anche al buio.

E quando è il caso vi castiga!

Ma se lo andate a trovare in amicizia e gli fate una carezza, le fusa sono assicurate.
Prrr….

(p.s. Perchè Enrique? Non me lo chiedete…)

Enrique, the Bags Free Security Man, sorry, Cat!

Enrique, the Bags Free Security Man, sorry, Cat!

Enrique, the Bags Free Security Man, sorry, Cat!

Enrique, the Bags Free Security Man, sorry, Cat!